Profondo Blu

1. Giorno Loreto
Arrivo a Loreto, tranquilla cittadina sulla costa del Mar di Cortés e trasferimento in hotel.
Considerata uno dei più antichi insediamenti della Baja California Sur, ne è stata capitale per oltre un secolo, fin quando nel 1829 fu seriamente danneggiata da un uragano e la capitale fu trasferita a La Paz.
A Loreto fu costruita la prima Missione della regione, Nostra Signora di Loreto, da cui il cristianesimo fu poi pacificamente introdotto nelle Californie.

2. Giorno Loreto
La mattina è dedicata all’escursione in barca a Isla Coronado. Pranzo al sacco sull’isola.
Pomeriggio a disposizione per scoprire la città di Loreto, per attività sportive quali pesca sportiva, kayak, mountain bike, golf e tennis, o semplicemente per godersi un po’ di relax. (HB)

3. Giorno Loreto
In mattinata, partenza per l’escursione alla Missione di San Javier. Pranzo al sacco.
Nel pomeriggio, rientro a Loreto e tempo libero a disposizione.
Possibilità di effettuare la visita (facoltativa) alla Missione di Nostra Signora di Loreto. (HB)

4. Giorno Loreto – La Paz
Trasferimento via terra 359 km
Partenza per La Paz. La città, fondata nel 1535 dal conquistador Hernan Cortéz, è la capitale della Baja
California Sur dal 1829. Affacciata su una splendida baia, è punto di partenza per la scoperta delle incantevoli spiagge di Pichilingue, Balandra e Tecolote situate a nord della città.
Possibilità di effettuare l’escursione (facoltativa) alla vicina Isola di El Espiritu Santu, raggiungibile in barca da La Paz, famosa per la sua colonia di leoni marini e la sua particolare flora e fauna. (BB)

5. Giorno La Paz
La mattinata è dedicata alla visita a Playa Tecolote e Balandra. Tempo a disposizione per relax e vita di mare. Nel pomeriggio, visita della città. (BB)

6. Giorno La Paz – Punta Pescadero
Trasferimento via terra 120 km
Partenza per Punta Pescadero, attraversando alcuni tipici villaggi della Baja California come El Trionfo e la cittadina di Los Barriles.
Punta Pescadero è una graziosa località situata a sud di La Paz che si affaccia sul Mar di Cortés.
Arrivo e pomeriggio a disposizione. (HB)

7. Giorno Punta Pescadero
Giornata a disposizione. (HB)

8. Giorno Punta Pescadero – San José del Cabo
Trasferimento via terra 150 km
Mattinata a disposizione. Nel pomeriggio partenza per San José del Cabo, situato sulla punta meridionale della Penisola della Baja California.
Qui si trovano le scintillanti località di Cabo San Lucas e San José del Cabo, rinomate località balneari e turistiche che, insieme, vengono definite Los Cabos.
Visita alla città di San José del Cabo, tipica cittadina messicana in stile coloniale dalle strade strette e ricca di vegetazione.
Il centro della cittadina è particolarmente grazioso, con la sua Missione, i suoi negozietti, le boutiques e i ristoranti spesso circondati dai giardini e cortili.
Proseguimento per Cabo San Lucas, situata a circa 30 km a ovest di San José del Cabo.
Ospita ottimi ristoranti, aree commerciali ed una fervida vita notturna. Poco lontano si trova la famosa formazione rocciosa El Arco, “dove la terra termina ed il cielo inizia”, che segnala la fine della penisola della Baja California e unisce il Mar di Cortéz con l’Oceano Pacifico. In serata rientro a San José del Cabo. (BB)

9. Giorno San José del Cabo
Giornata a disposizione per attività sportive (Immersioni, pesca sportiva, surf) o escursioni facoltative, come il quadrimoto. (BB)

10. Giorno San José del Cabo
Trasferimento all’aeroporto. (BB)

formazioni utili per guidare in Baja California

Per guidare un’auto a noleggio in Messico, è sufficiente la patente di guida italiana in corso di validità e avere raggiunto l’età di 21 anni. La guida, come in Italia, è a destra. La Baja California è completamente attraversata, da nord a sud, da un’unica strada a 2 corsie (una per  ogni  senso  di  marcia)  denominata  Transpeninsular.  Questa  strada  tocca  tutte  le  principali  città  e  rende  molto  semplici  gli spostamenti,  anche  se  a  volte  prolungati. La condizione del manto  stradale  è  normalmente  buona  e,  per  guidare  con  sicurezza,  è sufficiente mantenere una velocità moderata e seguire delle piccole accortezze:   
• fare attenzione ai frequenti dossi e avvallamenti che limitano la visibilità; 
• si consiglia di fare particolare attenzione ai “topes”, dossi artificiali (riduttori di velocità) costruiti in cemento e segnalati solo... nel 40% dei casi; 
• non perdere l’attenzione sui lunghi rettilinei che sembrano non terminare mai;   
• seguire attentamente la segnaletica stradale che avverte su eventuali interruzioni o peggioramenti del manto stradale che, se non rilevate, possono danneggiare seriamente l’automezzo o causare uscite di strada; 
• fare attenzione agli animali! Non è infrequente l’attraversamento della strada da parte di mucche, cavalli, asini, cerbiatti, cani o coyote. Oltre a causare la morte dell’animale, un investimento anche a velocità moderata può causare un incidente o danni all’automezzo. 
• È inoltre normale imbattersi in posti di blocco militari con ispezione del veicolo. Non c’è assolutamente niente da temere, sono ispezioni di routine per intercettare possibili traffici d’armi o droga. 
• Si  suggerisce di evitare di  viaggiare di  notte in quanto la Transpeninsular non  è illuminata, se non  nelle vicinanze  dei maggiori centri abitati.