Kiss The Whales

1. Giorno Guerrero Negro
Arrivo a Guerrero Negro e trasferimento in hotel.

2. Giorno Guerrero Negro
La giornata è dedicata ad un’esperienza indimenticabile: l’escursione in motolancia sulla Laguna Ojo de Liebre per ammirare le balene grigie che migrano dall’Alaska durante l’inverno per accoppiarsi e prendersi cura dei loro piccoli. Durante
l’escursione sarà possibile osservare, a distanze molto ravvicinate, questi enormi mammiferi che raggiungono un peso di 45 tonnellate. (HB)

3. Giorno Guerrero Negro - San Ignacio
Trasferimento via terra 142 km
Partenza per l’oasi di San Ignacio, circondata da palme di datteri. (BB)

4. Giorno San Ignacio
Giornata dedicata all’avvistamento delle balene nella Laguna di San Ignacio. (HB)

5. Giorno San Ignacio - Loreto
Trasferimento via terra 270 km Partenza in auto per Loreto, con sosta per visitare le cittadine di Santa Rosalía, con la sua originale architettura di stile francese coloniale, e di Mulegé, oasi ricca di palme e bougainvillea. (BB)

6. Giorno Loreto
La mattina è dedicata all’escursione in barca a Isla Coronado. Pranzo al sacco sull’isola.
Nel pomeriggio visita alla Missione di San Javier, situata del cuore della Sierra della Giganta. (HB)

7. Giorno Loreto - Puetro Adolfo Lopez Mateos - La Paz
Trasferimento via terra 359 km
Partenza per Puerto Adolfo Lopez Mateos ed escursione dedicata all’avvistamento delle balene nella Bahia Magdalena.
Proseguimento per La Paz. (HB)

8. Giorno La Paz
La mattinata è dedicata alla visita guidata a Playa Tecolote e Balandra.
Tempo a disposizione per relax e vita di mare. (BB)

9. Giorno La Paz
Trasferimento all’aeroporto. (BB)

Informazioni utili per guidare in Baja California

Per guidare un’auto a noleggio in Messico, è sufficiente la patente di guida italiana in corso di validità e avere raggiunto l’età di 21 anni. La guida, come in Italia, è a destra. La Baja California è completamente attraversata, da nord a sud, da un’unica strada a 2 corsie (una per  ogni  senso  di  marcia)  denominata  Transpeninsular.  Questa  strada  tocca  tutte  le  principali  città  e  rende  molto  semplici  gli spostamenti,  anche  se  a  volte  prolungati. La condizione del manto  stradale  è  normalmente  buona  e,  per  guidare  con  sicurezza,  è sufficiente mantenere una velocità moderata e seguire delle piccole accortezze:  
• fare attenzione ai frequenti dossi e avvallamenti che limitano la visibilità;
• si consiglia di fare particolare attenzione ai “topes”, dossi artificiali (riduttori di velocità) costruiti in cemento e segnalati solo... nel 40% dei casi;
• non perdere l’attenzione sui lunghi rettilinei che sembrano non terminare mai;  
• seguire attentamente la segnaletica stradale che avverte su eventuali interruzioni o peggioramenti del manto stradale che, se non rilevate, possono danneggiare seriamente l’automezzo o causare uscite di strada;
• fare attenzione agli animali! Non è infrequente l’attraversamento della strada da parte di mucche, cavalli, asini, cerbiatti, cani o coyote. Oltre a causare la morte dell’animale, un investimento anche a velocità moderata può causare un incidente o danni all’automezzo.
• È inoltre normale imbattersi in posti di blocco militari con ispezione del veicolo. Non c’è assolutamente niente da temere, sono ispezioni di routine per intercettare possibili traffici d’armi o droga.
• Si  suggerisce di evitare di  viaggiare di  notte in quanto la Transpeninsular non  è illuminata, se non  nelle vicinanze  dei maggiori centri abitati.